Lo stand di Cantina di Monteforte d’Alpone (Vinitaly – Pad. 5 Stand D3) è il biglietto da visita fieristico di una delle più importanti realtà vitivinicole della regione Veneto. Si tratta di una società che oggi conta oltre 600 soci, nata nel 1952 come riferimento per i viticoltori della Vallata dell’Alpone.
Lo stand, pensato per il salone internazione di Vinitaly, è la casa dei vini espressione dei terreni vulcanici nati da suoli scuri semplici e duri.
Lo stand è composto da tre aree. La prima è a carattere pubblico e con l’ampio bancone di mescita permette di presentare e offrire al visitatore la gamma dei prodotti della cantina.
Le altre due aree, più riservate e arretrate, sono invece dedicate agli ospiti e ai rapporti con i buyers.
I prospetti, mediante l’utilizzo di vetrine ad inserto e nicchie illuminate, mostra e valorizza le bottiglie più apprezzate della cantina.

Il Concept Design che sta alla base delle soluzioni estetiche dello stand riprende il progetto di Enrico Brunelli – Graphic Designer per alcune delle nuove etichette dei vini di Cantina di Monteforte.
In particolare, la scelta dei colori rimanda al nero dei basalti che costituiscono i suoli vulcanici dei vigneti di Monteforte e al bianco che ne valorizza l’intensità per contrasto.
Tutto il perimetro esterno ed interno dello stand è caratterizzato da uno zoccolo rappresentante il panorama collinare che circonda la cantina. Le colline sono anche qui nere con rimando ai basalti, mentre nel cielo bianco spicca il logo aziendale.
Al centro del prospetto principale dello stand e della panoramica delle colline, è raffigurato in oro il profilo di un Vulcano dal camino fumante: un richiamo alle origini mitiche di questa terra quando i vulcani attivi generarono per milioni di anni quello che poi divenne il suolo dei vini di Cantina di Monteforte d’Alpone.
Sopra alla rappresentazione del vulcano è collocato un monitor con il video aziendale che alterna immagini dell’azione vulcanica primigenia di forte energia ed impatto con quelle miti e campestri delle attuali dolci colline vitate.
I rimandi al vulcano sono costanti in tutto lo stand:

  • Il logo “Monteforte. Cantina dal 1952” è sempre associato al pay-off “Volcanic Wines”;
  • le nicchie espositive associano ad ogni bottiglia campioni di roccia e suolo da cui provengono i vini;
  • I quadri alle pareti mostrano differenti viste dei suoli vulcanici;
  • L’Ufficio marketing ha poi ideato per l’occasione un particolare materiale di comunicazione per la distribuzione in fiera: dei flyer promozionali con piccoli campioni di roccia vulcanica che permettono di toccare con mano i suoli dei vigneti e di portare via con se’ un pezzo di storia antico di 40 milioni di anni fa.

allestimento stand vinitaly verona grafico architetto Enrico Brunelli