I Fiordi Occidentali d’Islanda (Westfjords of Island) è uno dei luoghi più particolari e remoti dell’isola, con un panorama che si sviluppa tra montagne imponenti battute dal vento gelido e profonde insenature.
Le frastagliate scogliere sono popolate da uccelli, mentre le poche strade si presentano sterrate e collegano minuscoli villaggi di pescatori.
I colori che maggiormente spiccano sono il verde e il blu-grigio del cielo. Il loro contrasto e continuo variare in base alle condizioni del meteo e le ore della giornata, conferiscono al paesaggio un’atmosfera selvaggia molto evocativa.
Risultando i Fiordi Occidentali non di immediato accesso a motivo della difficoltà a raggiungerli, oggi sono raggiunti da solo il 10% dei turisti che visitano l’Islanda.

Ho realizzato questa illustrazione per un’iniziativa di promozione turistica volta ad incentivare la conoscenza dei Fiordi Occidentali islandesi.