Thomas Alma Moulton costruì con i suoi figli tra il 1912 e il 1945 una casa padronale all’interno di quello che oggi è divenuto il Parco Nazionale del Grand Teton. Oggi ne rimane il solo fienile con il suo tetto dagli ampi spioventi che, assieme alla catena montuosa del Teton, è divenuto simbolo della valle di Jackson Hole, nel Wyoming (USA).
Con il termine “buco”, in inglese “hole”, i cacciatori trapper di un tempo indicavano un’ampia valle di montagna ricca di fiumi e torrenti e quindi habitat perfetto per i castori e gli animali da pelliccia in generale.

L’acquerello del T. A. Moulton Barn, “Il fienile più fotografato d’America”

Il fienile della famiglia Moulton rappresenta, con il suo sviluppo cronologico a fasi alterne, il carattere più genuino dei primi pionieri degli States. Non meraviglia che sia divenuto la struttura di questo tipo più fotografata degli States! E pensare che questo edificio in legno era nato con il solo e semplice scopo di proteggere i cavalli da lavoro dei Moulton.

Enrico Brunelli – Graphic Designer ha realizzato questo acquerello che ritrae una veduta del T. A. Moulton Barn in Wyoming con la catena montuosa del Teton.
L’illustrazione realizzata a mano è impiegata per la stampa di elementi di interior design per gli appassionati della storia delle origini più genuine degli USA.