La Papercut Shadow Box o Tunnel Book Fedrigoni è lo studio per un biglietto natalizio alternativo aziendale che esalta i prodotti Fedrigoni Mistral®, nuova gamma di carte speciali goffrate per l’editoria di pregio, la comunicazione creativa e il packaging di lusso che ho potuto conoscere e provare in occasione dell’evento dedicato “Fedrigoni Shaping Ideas – dai forma alle tue idee con esperimenti tridimensionali su carta”, tenuto presso il moderno Fedrigoni Innovation Centre di Verona.

La sfida, lanciata da Giulia Gatti, Backselling Manager Creative Communication di Fedrigoni, è stata quella di sperimentare creativamente con le carte Mistral giocando a ideare un biglietto natalizio che valorizzi le caratteristiche di questi nuovi prodotti.

Gamma a disposizione e scelta della carta

La gamma Mistral, realizzata con impasto di pura cellulosa ECF e certificata FSC® è attualmente composta da:

Fedrigoni Mistral® Tradition E7/E97 è una carta naturale goffrata caratterizzata da una texture elegante su entrambi i lati.
Versioni: Premium White / Natural / Ivory

Fedrigoni Mistral® Stucco Tradition E7/E97 è una carta patinata goffrata caratterizzata da una texture elegante su entrambi i lati. Lo speciale trattamento superficiale “Stucco” presente su entrambi i lati, garantisce un risultato di stampa nitido e brillante.
Versioni: Premium White / Natural

Fedrigoni Mistral® Design E/E98 è una carta naturale goffrata caratterizzata da una texture precisa e geometrica su entrambi i lati.
Versioni: Premium White / Natural

Tunnel Book paperwork Fedrigoni Mistral
Il biglietto di auguri Papercut Shadow Box Fedrigoni – Tunnel Book PopUp illuminato
©Enrico Brunelli – Graphic Designer

Fin dal primo colpo d’occhio al campionario mi è piaciuta molto la Mistral Design, sia visivamente che per la sensazione al tatto e ho pensato di impiegarla come elemento primario del progetto. Mi ha attratto da subito la finissima groffatura a micro cellette che la fa senza dubbio spiccare tra le carte di lusso più comuni grazie ad un morbido disegno di piccole ombre che concorrono a conferire ad una superficie liscia una soffice tridimensionalità.
Penso che sia la carta più raffinata della gamma Mistral e quella che più di altre può aiutare un prodotto a differenziarsi sul mercato.

Non sapendo ancora cosa realizzare, la scelta è caduta sulla grammatura di 350g (le alternative sono 120 / 170 / 250 grammi) per garantirmi una più ampia flessibilità di lavoro e resistenza, in particolare per taglio e piega.
Disponibile in fogli da 72×102 cm, ho optato per la versione Premium White che per il suo alto grado di bianco rimanda al bianco puro della neve lasciando la carta nel suo aspetto originario senza stamparla. Di conseguenza, il bianco naturale della carta bene si collega alle tematiche della stagione invernale.

La seconda carta scelta è stata la Mistral Tradition, Natural da 400g che, per il grado di bianco, si differenzia da quello della carta primaria senza staccarsi troppo. La versione Ivory invece è più calda e quindi l’accostamento di quest’ultima alla Premium White contrasta un po’ troppo sia a livello di intensità che di calore del bianco.
Anche in questo caso la grammatura scelta è elevata (le altre sono 100 / 120 / 170 / 250 / 320) perché la particolare struttura multistrato, oltre al valore tattile, garantisce caratteristiche meccaniche superiori in fatto di rigidità e resistenza allo strappo.

L’idea creativa: una Papercut Shadow Box Fedrigoni

Fedrigoni special papers Mistral Design paperwork

Le settimane seguenti alla scelta della carta sono state un periodo di ricerca, di ispirazione e prove.
Pur immaginando che per questa realizzazione la grammatura a disposizione era leggermente sovradimensionata, ho preferito giocare con le carte “stressandole” e sottoponendole a tagli (anche elaborati) e a pieghe ben pressate.
Il progetto è stato quello di creare un biglietto di auguri natalizio stutturato come una Papercut Shadow Box, una tipologia di lavorazione della carta conosciuta anche come Tunnel Book.
La Papercut Shadow Box è una sorta di libretto di carta intagliata e piegata che, una volta aperto, genera uno spazio tridimensionale. Per certi versi è un incrocio tra un libretto Pop Up e una scenografia teatrale in miniatura su più livelli di profondità.
Questo approccio offre diversi vantaggi per esaltare la qualità della carta utilizzata:

  • resistenza della carta non solo al semplice taglio, ma pure all’intaglio o al microtaglio di dettagli;
  • resistenza alla piega estrema;
  • resistenza all’usura (la Papercut Shadow Box è sottoposta durante l’uso a continue e frequenti aperture e ripiegamenti).

Formato

Le misure del Tunnel Book sono determinate dalle dimensioni della busta quadrata Fedrigoni Shaping Ideas. Per questo il formato chiuso è di 15 x 15 cm. Una volta aperta la Papercut Shadow Box raddoppia le dimensioni (30 x 15 cm max., a seconda della flessibilità della piega / livello di apertura).

papercut box design mistral Fedrigoni

Raffigurazione

Per valorizzare i bianchi e l’estetica delle carte l’ideale è raffigurare nel Tunnel Book un paesaggio invernale total white. Per questo ho immaginato una radura che ha nel punto focale una mamma cervo con il suo piccolo.
In attesa che la gamma Mistral venga ampliata anche con una colorazione nera, per far spiccare al meglio il Premium White della Mistral Design, è stato utilizzato come sfondo del cartoncino nero per ottenere un cielo stellato notturno.
La presenza del colore nero ha permesso di realizzare un prodotto che richiama il brand Fedrigoni i cui colori sono appunto il bianco e il nero.
Le Papercut Shadow Box standard sono generalmente strutturate in 3 livelli di profondità, ma in questo caso sono stati testati tenuta e materiali sviluppando un Tunnel Book con 4 layer differenti, oltre alla copertina:

  1. layer (davanti): alberi laterali in primo piano con cespugli alla base
  2. layer: alberi con prato e cerbiatti
  3. layer: alberature distanti con profilo boscoso in lontananza
  4. layer (fondale): cielo stellato con luna.
tunnel book blueprint structure step by step

Utilizzo delle carte Mistral

Avendo scelto due differenti carte Mistral, una è stata utilizzata per la cover esterna e una per l’interno.
La copertina è in Mistral Tradition: la grammatura superiore la rende più adatta alla funziona protettiva del biglietto e va bene anche come struttura portante su cui effettuare l’incollaggio dei pezzi costitutivi del Tunnel Book.
Il colore “Natural” permette di far risaltare maggiormente il bianco più intenso dell’interno del biglietto una volta che questo è aperto.
I livelli intagliati interni sono invece in Mistral Design la cui bellezza merita di essere mostrata con la profondità tridimensionale del biglietto. Tra l’altro, proprio la struttura del Tunnel Book che genera leggere ombre tra uno strato e l’altro, consente di valorizzare la texture di questo tipo di carta.

La lavorazione ad intaglio della carta Fedrigoni Mistral

Il progetto con queste premesse si è dimostrato ambizioso anche per il livello di intaglio a mano che ha richiesto. Ogni layer è stato intagliato con un taglierino bisturi, la cui punta permette di realizzare anche piccoli dettagli e forellini. Il risultato è stato molto soddisfacente.
Il profilo del taglio risulta buono e l’impasto della carta, pur sottoposto a notevole stress dovuto alla lavorazione a mano e al dettaglio minuzioso, risulta di ottima qualità e tenuta.
Sono quindi ragionevolmente sicuro che la stessa fustellatura a macchina (quindi esente dalle inevitabili sbavature dell’intaglio manuale) garantisce un ottimo lavoro, con tagli precisi e nitidi anche in caso di lavorazioni così elaborate.

Piegatura di Fedrigoni Mistral

Entrambe le carte Mistral si sono comportate molto bene anche dal punto di vista della piega. Tra l’altro, proprio per la grammatura scelta e per le pieghe che si volevano ottenere (molto pressate per consentire la piega dei diversi layer e per tenere l’incollaggio), è stata testata su tutti i componenti anche una cordonatura effettuata sempre manualmente con un pretaglio sul retro dei fogli.

L’originale chiusura del Tunnel Book

Il Tunnel Book standard è strutturato come semplice libretto a due ante e, come per i libri, non prevede un sistema di chiusura. Mi è piaciuta invece l’idea di pensare anche ad un modo per chiuderlo al fine di arricchire l’esperienza di contatto con le carte Mistral da parte del destinatario degli auguri.
Infatti, un biglietto di auguri da aprire aumenta nel ricevente la curiosità, assaporando il momento, e allo stesso tempo lo obbliga a soffermarsi qualche secondo in più a toccare e osservare meglio quello che ha in mano.

Fedrigoni Christmas greetings paper
Il Tunnel Book chiuso a busta
Mistral Fedrigoni texture example
Apertura con linguetta e taglio per inserimento

In questa versione di Papercut Shadow Box si è sperimentata una chiusura per Tunnel Book ideandone una appositamente.
La Papercut Shadow Box Fedrigoni possiede una cover composta da tre ante, anziché dalle due tradizionali. L’anta più esterna funge da elemento di chiusura del libretto grazie ad una linguetta ad andamento obliquo che va ad inserirsi nell’apposito taglio ottenuto nell’anta dell’estremità opposta.
L’anta di chiusura è sagomata con profilo trapezoidale per una resa estetica più dinamica che rimanda alla chiusura delle buste da lettera e per differenziarsi dalle prime due che hanno lo scopo di fungere da base portante per i diversi layer.
La linguetta riporta lo scudo monocromo del logo Fedrigoni 1888 e, una volta che la Papercut Shadow Box viene chiusa, ricorda uno di quei sigilli in ceralacca che chiudevano le lettere di pregio. Vuole essere un dettaglio elegante e allo stesso tempo moderno.
Il taglio che accoglie la linguetta ha un andamento curvilineo che, seguendo il profilo inferiore dello stemma Fedrigoni, rende la chiusura a scomparsa.
Grazie al suo taglio obliquo, la linguetta permette di chiudere e tenere chiuso il Tunnel Box con un semplice incastro di carta. Mi è piaciuto sviluppare infatti un sistema di chiusura realizzato con la sola carta Fedrigoni, senza l’aggiunta o l’utilizzo di altri elementi.
Tutto il biglietto di auguri, pur essendo articolato e dotato di una certa complessità, è realizzato in sola carta.

Processo esecutivo

Il biglietto di auguri, nonostante le sue compatte dimensioni, ha richiesto una apposita progettazione dato che non utilizza modelli predefiniti. Al primo bozzetto sono seguiti alcuni disegni preparatori con le misure ipotizzate. La successiva fase ha richiesto la creazione di un campione in scala 1:1 in carta usomano che ha permesso di verificare la correttezza dell’effetto di profondità tra layer, allineamenti, proporzioni e il funzionamento del tutto.
Quindi il campione è stato smontato nelle sue parti costitutive che sono state utilizzate come base per la realizzazione dei componenti finali dell’esecutivo.
Volendo ottimizzare le energie impiegate nel taglio manuale con bisturi e ottenere anche uno spessore finale ridotto (il prototipo da chiuso risulta di 5 mm) si può optare per le grammature inferiori della gamma Mistral.

Illuminazione della Papercut Shadow Box Fedrigoni

handmade papercut shadow box Enrico Brunelli
Dettaglio con veduta centrale sui 4 livelli di profondità in Mistral Design e cover di sfondo in Mistral Tradition

Una volta completato il lavoro, la resa è ottima. Come anticipato, di particolare rilievo è il gioco di sfumature delle ombre che regala profondità alla composizione valorizzando allo stesso tempo la texture della carta.
Poiché al centro del periodo natalizio vi sono le illuminarie e le file di lucine, ho pensato di illuminare la Papercut Shadow Box con delle piccole luci di Natale desiderando far sì che questo biglietto fosse un po’ particolare e diverso sia da quelli tradizionali che dai Tunnel Box presenti sul mercato.
Per questo il biglietto di auguri Fedrigoni, una volta aperto, invece di essere richiuso e rimbustato può essere sfruttato come elemento di decoro per la casa o l’ufficio.
Il biglietto, lasciato aperto, funziona da centrotavola per le festività natalizie e può essere illuminato.
Basta un filo di luci led, anche di quelle con pila a bottone e quindi senza necessità di collegamento a parete, per trasmettere la giusta atmosfera all’ambiente.
Facendo passare il filo di luci tra la “fisarmonica” dei layer è possibile valorizzare ulteriormente le carte Mistral per farle brillare nell’oscurità.
Un biglietto di auguri di questo tipo ha una durata di vita (e quindi di promozione delle carte Mistral) notevolmente ampliata consentendo di essere prolungata nel tempo a motivo dell’aspetto artistico della composizione.
Il 4° layer (quello nero del fondale) è un cielo con luna e stelle traforate. Alle sue spalle vi è uno spazio tecnico di risulta determinato dalla 1° e 2° anta della cover. Illuminando l’ultimo scomparto a fisarmonica del Tunnel Book, è possibile far risplendere luna e stelle di luce bianca riflessa dal lato interno della cover realizzato in Mistral Tradition.

Il testo di auguri

Nel campione realizzato, volendo lasciare spazio a diverse soluzioni, non sono state riportate frasi di auguri. Ho ugualmente previsto lo spazio dedicato sulla parte interna della 3° anta (quella all’estremità destra) che torna utile non solo per valorizzare il Tunnel Book con una chiusura, ma appunto anche per riportare la frase / dedica con gli auguri che può essere personalizzata scrivendola a mano, oppure prestampata.

Sviluppo di varianti

Qualora si volessero sviluppare più varianti del biglietto ottimizzando il lavoro, basta variare solo il 2° layer che è quello più identificativo con la presenza dei cerbiatti. Può essere variato sostituendo gli animali attuali o introducendo elementi alternativi come il classico profilo natalizio di un borgo di casette. Gli altri layer possono rimanere i medesimi.

Un’ulteriore variante molto interessante e dalle ottime potenzialità promozionali può essere quella di sviluppare una Papercut Shadow Box Fedrigoni in cui ogni layer è realizzato con una diversa carta Fedrigoni di tipo e/o grammatura. In questa maniera il Tunnel Book diverrebbe una sorta di campionario-carta tridimensionale con funzione di auguri.

Elementi di originalità

Riassumendo, gli elementi di originalità di questa Papercut Shadow Box Fedrigoni sono:

  • cover a 3 ante con sagomatura dell’anta più esterna;
  • la 3° anta funziona sia come chiusura elegante in stile busta da lettera che per riportare la frase di auguri sul suo lato interno;
  • linguetta di chiusura ad incastro a scomparsa personalizzata con sigillo Fedrigoni 1888;
  • il biglietto di auguri funziona anche da decoro natalizio evitando l’usa e getta dei biglietti tradizionali;
  • possibilità di illuminazione;
  • un Tunnel Book dal potenziale utilizzo di campionario carte (ogni layer una carta differente)

Ringraziamenti

Un ringraziamento particolare a:

  • Giulia Gatti – Backselling Manager Creative Communication per la sfida creativa lanciata che mi ha permesso di conoscere, lavorare e apprezzare la nuova gamma Mistral di Fedrigoni;
  • Enrico Moscardo – Paper Expert Verona, per l’invito a partecipare a Fedrigoni Shaping Ideas.
Special papers Fedrigoni design ideas Enrico Brunelli
Fedrigoni Mistral Tradition design papercut

#ShapingIdeas #FedrigoniMistral #FedrigoniSpecialPapers #ShapingIdeasOnMistral