La “Ricerca Ampelografica dei biotipi vitigno Durella” è frutto di un programma di valorizzazione del vitigno autoctono “Durella” che ha attivato un monitoraggio inteso ad individuare i diversi biotipi del medesimo coltivate nelle province di Verona e Vicenza.
I rilievi hanno evidenziato le varie caratteristiche ampelografiche esistenti tra i vari biotipi presi in considerazione. Le popolazioni scelte sono state seguite nelle varie fasi fenologiche: risveglio vegetativo (pianta, germogliamento, fioritura, allegagione, ingrossamento dell’acino, invaiatura) fino alla fase di maturazione, dopodiché sono stati effettuati dei prelievi di grappoli ed acini sottoposti successivamente ad analisi meccanica e fisico-chimica.
Dopo attente valutazioni tecniche di confronto è stato possibile verificare le diversità tra i diversi campioni presi in considerazione. Tali verifiche hanno coinvolto direttamente i viticoltori intervistati i quali hanno evidenziato i pregi e i difetti del vitigno Durella da loro coltivata.
Dopodiché, messi insieme tutti i dati tecnici e storici a disposizione e tenute presenti le varianti legate al territorio, è stato possibile denominare i biotipi di Durella.

Enrico Brunelli – Graphic Designer ha seguito l’impagino e la pubblicazione della documentazione “Ricerca Ampelografica dei biotipi vitigno Durella” per conto del Consorzio Tutela Vino Lessini Durello DOC.

I 9 biotipi di Durella individuati dalla ricerca:

  • Biotipo “Durella Festugati”
  • Biotipo “Durella Dorata”
  • Biotipo “Durella Gialla”
  • Biotipo “Durella Marcazzani”
  • Biotipo “Durella Picaia”
  • Biotipo “Durella Grossa”
  • Biotipo “Durella Classica”
  • Biotipo “Durella Gentile”
  • Biotipo “Durella Pruinosa”