Le scarpe Sneakers estive a motivo geometrico. Custom sneakers sono un progetto di personalizzazione di questa iconica calzatura conosciuta in tutto il mondo. La customizzazione delle sneakers è un processo creativo che parte dall’ideazione e dal design personalizzato. Negli ultimi anni, è diventata una vera e propria forma d’arte, coinvolgendo designer, artisti e appassionati di moda.
Indossare delle scarpe personalizzate su misura è un modo per esprimere la nostra creatività e farci notare nella folla, un passo alla volta, un dettaglio alla volta.

Enrico Brunelli – Graphic Designer ha sviluppato il progetto per le “Scarpe Sneakers estive a motivo geometrico. Custom sneakers” ideando una grafica geometrica ispirata al mare e ai colori dell’estate.
I colori sono 4, oltre al bianco dei dettagli: due azzurri, l’arancio e il giallo. Permettono di giocare sul contrasto di colori caldi e colori freddi come lo sono il calore del sole e il fresco delle onde.

Stile delle Scarpe Custom Sneakers estive

Lo stile è geometrico ispirato alle figure delle pavimentazioni in ceramica e a certi pattern della tradizione mediterranea che sono anche alla base di particolari illusioni ottiche. L’alternanza di pesci gialli e arancio che guardano in diverse direzioni con le onde verticali, creano un effetto zig-zag che ricorda gli effetti di rifrazione delle onde che scompongono le figure immerse nell’acqua.
La grafica di queste sneakers è di fatto composta dall’alternarsi di zig-zag ad andamento verticale che si susseguono. L’uno composto da pesci, l’altro da onde. Il mood è scanzonato e vacanziero.

Customizzazione delle Scarpe Sneakers

Origini e Materiali

La customizzazione delle sneakers ha radici nel passato, ma è stata rivoluzionata dalla cultura streetwear e dalla voglia di esprimere la propria individualità. Le sneakers, inizialmente prodotte in serie, sono diventate una tela bianca per l’espressione creativa. Materiali come pelle, tela, gomma e tessuti tecnici sono la base su cui lavorare.

Tecniche di Customizzazione

Pittura e Disegno. La pittura a mano è una delle tecniche più popolari. Gli artisti utilizzano pennelli, aerografi e vernici acriliche per creare disegni unici sulla tomaia delle scarpe. I motivi possono variare da fiori e animali a personaggi dei fumetti o icone pop.

Stencil e Spray. Gli stencil consentono di riprodurre disegni complessi con precisione. Gli spray colorati vengono applicati attraverso gli stencil per creare pattern o effetti di sfumatura.

Applicazioni e Strass. Per un tocco glamour, si possono applicare strass, perline o patch sulla superficie delle sneakers. Questo aggiunge brillantezza e originalità.

Taglio e Cucito. Tagliare parti della scarpa e cucire nuovi materiali o dettagli è un modo audace per personalizzare le sneakers. Si possono aggiungere linguette, cinturini o tasche.

Dip Dye e Tie-Dye. Queste tecniche di tintura creano effetti cromatici unici. Il dip dye prevede l’immersione parziale della scarpa in una soluzione colorata, mentre il tie-dye crea motivi psichedelici.

Decoupage e Collage. Incollare immagini, tessuti o ritagli di giornale sulla scarpa è un modo creativo per raccontare una storia o esprimere un concetto.

La customizzazione delle sneakers è diventata parte integrante della cultura di massa. Le collaborazioni tra marchi di moda e artisti, le edizioni limitate e le scarpe personalizzate sono oggetti di desiderio. Le sneakers custom rappresentano l’individualità, la ribellione e l’appartenenza a una comunità di appassionati. Sono un modo per dire al mondo: “Queste scarpe sono mie, sono uniche e raccontano la mia storia.
La customizzazione delle sneakers è un modo per trasformare un oggetto di uso quotidiano in un’opera d’arte personale.

Breve storia delle Scarpe Sneakers

Le sneakers, comunemente chiamate scarpe da ginnastica o da tennis, hanno una storia affascinante e sono diventate un simbolo di versatilità, eleganza e stile. Esploriamo le loro origini e l’evoluzione nel mondo della moda.

La nascita delle vere e proprie sneakers risale ai primi anni del 1800. Alcuni sostengono che la loro origine sia legata ai Nativi Americani, che utilizzavano la gomma per proteggere i loro piedi. Bisogna però dire che è del 1839 l’invenzione della gomma vulcanizzata che sta alla base del successo di questa calzatura statunitene. Fu Charles Goodyear a sviluppare questo materiale adatto per le suole delle scarpe realizzate in tela. L’avvento della gomma segnò di fatto l’inizio ufficiale di una nuova era per le calzature.

Nel 1886, fu fondata la prima azienda di sneakers, e queste venivano utilizzate per il tempo libero e le attività all’aperto. La loro popolarità crebbe rapidamente, richiedendo una produzione di massa tanto che nacque l’azienda Converse All-Star, fondata da Marquis Converse nel 1917.
L’obiettivo era creare la prima calzatura in grado di sostenere le caviglie dei giocatori di basket. Le Converse All-Star, note anche come Chuck Taylor All-Star, divennero famose grazie al cestista statunitense Chuck Taylor. Queste scarpe, rigorosamente bianche con le strisce rosse e blu, furono scelte per le Olimpiadi di Berlino del 1936 dalle squadre di basket e divennero le “scarpe dei campioni”.

Negli anni ’40, le sneakers iniziarono a essere indossate non solo per praticare sport, ma anche dalla nuova generazione per moda e per le attività quotidiane. Icone come James Dean e Elvis Presley contribuirono a rendere le sneakers un elemento chiave della cultura giovanile ribelle negli anni ’50 e ’60. Negli anni ’80 e ’90, anche l’hip-hop e il grunge abbracciarono le sneakers come parte integrante della loro estetica.

Nuovi marchi come Diadora, Puma e Adidas entrarono in scena. Nike lanciò le celebri Nike Air Jordan, firmate dal campione di basket Michael Jordan, che divennero oggetto di culto. Le sneakers si diffusero anche nell’abbigliamento scolastico. In questo periodo nascono nuovi marchi come Vans.

Da oltre un secolo, le sneakers vestono i piedi di grandi star del cinema, della televisione e dello sport, dimostrando che la loro fortuna nella moda è destinata a durare ancora a lungo.

Perché le Sneakers sono divenute in fenomeno di massa

Le sneakers sono diventate un elemento fondamentale della cultura di massa per diverse ragioni.
Innanzitutto, la loro versatilità le rende adatte a una vasta gamma di situazioni. Non sono più solo scarpe da ginnastica o da tennis limitate alle piste d’atletica. Sono diventate un accessorio quotidiano.
Puoi indossarle per fare sport, per una passeggiata in città o persino per un evento informale. Questa flessibilità le ha rese accessibili a tutti, indipendentemente dallo stile personale o dal contesto.

Inoltre, le sneakers sono icone della pop culture. Celebrità, atleti e artisti le indossano regolarmente, trasformandole in oggetti di desiderio. Le collaborazioni tra marchi di moda e celebrità, come le celeberrime Nike Air Jordan di Michael Jordan, hanno contribuito a elevare le sneakers a status di culto. Le persone si identificano con queste icone e vogliono emulare il loro stile.

Infine, le sneakers sono un simbolo di connettività e globalizzazione. Sono indossate in tutto il mondo, attraversando confini culturali e sociali. Questo senso di appartenenza a una comunità globale ha reso le sneakers parte integrante della cultura moderna.