Progetto per la Shopper della linea a tema green “Make it a better place” di Bimbo Store / Toys Center per portare un messaggio di sensibilizzazione a tema ambientale per lasciare un mondo migliore ai nostri bambini.
Quello che ha mosso Toys Center – la più grande catena retail di giocattolo in Italia e Bimbostore – il retail per tutta la famiglia, è l’attenzione verso le nuove generazioni e gli effetti del cambiamento climatico sull’ambiente.
Il progetto d’arte nato da questa esigenza ha un forte tema: amare, rispettare, prendersi cura, salvare il nostro pianeta! Un messaggio “positivo” da diffondere.

Alcuni numeri su Toys Center e Bimbostore:

  • Oltre 150 Store in Italia e Europa;
  • 5,9 milioni di famiglie fidelizzate;
  • 12 milioni di scontrini / anno
Progettazione shopper bag designer Verona
Progetto per una Shopper bag | Enrico Brunelli

“Make it a better place”
UN messaggio AD ARTE PER I BIMBI.

L’ideazione

Ho immaginato una shopper bag che, oltre ad incoraggiare ad una convivenza più consapevole e responsabile con la Natura, suggerisse ai bimbi e alle loro famiglie anche un gesto concreto da poter fare con le proprie mani per rendere migliore il mondo in cui viviamo.
In questa versione della shopper bag sono il mare e l’acqua al centro dell’attenzione (immagino che il progetto si possa anche sviluppare con l’ideazione di altre 2 shopper della serie dedicate agli altri elementi cardine della Natura: la terra con il verde e il cielo con l’aria. Così da sviluppare alcune grafiche “collezionabili” da parte di chi ritornerà nel tempo nei punti vendita “Bimbo Store” e “Toys”).
Ho studiato anche una soluzione accattivante che spingesse ad un riutilizzo consapevole della shopper bag che andasse oltre al momento dell’acquisto così da funzionare come colorato messaggio diffondibile nella vita di tutti i giorni.

Il messaggio

Vivere la spiaggia estiva e il mare è occasione di divertimento, ma anche di compiere piccoli gesti concreti che a loro volta possono diventare gioco, come la raccolta di alcuni oggetti abbandonati e diventati rifiuto.
Fare il bagno diventa il modo per utilizzare la maschera da sub e il retino in maniera creativa rendendo il mare un posto migliore per noi e per gli altri.
Le orme di un bimbo escono dal mare e attraversano la spiaggia per camminare in un futuro migliore, il “MAKE IT A BETTER PLACE”.
Allo stesso tempo c’è il ritorno della natura con l’arrivo del gabbiano e la comparsa della stella marina: veri elementi naturali arricchenti l’esperienza dei bimbi e delle famiglie che suggeriscono un approccio di vita al mare più autentico.