“Tombstone – western movie poster” è una illustrazione digitale realizzata per la stampa a medio e grande formato e destinata ai fan dei film western.
La scena raffigurata è quella in cui Wyatt Earp (Kurt Russell) e Josephine Marcus (Dana Delany) cavalcano insieme scendendo da una collina ed è stata girata a Granite Mountain, Prescott, in Arizona. 
Si tratta di una scena romantica in cui Wyatt si innamora di Josephine, un’attrice ambulante che ha una personalità indipendente e avventurosa. La scena è anche un omaggio al film “Il buono, il brutto, il cattivo” in cui Clint Eastwood e Eli Wallach fanno lo stesso percorso a cavallo.

Enrico Brunelli – Graphic Designer ha realizzato l’illustrazione “Tombstone – western movie poster” in tecnica digitale, con tavoletta grafica.
Il poster è in alta risoluzione ed è possibile stamparlo anche in grande formato e su supporti di vario tipo e materiale.

western poster zoom Tombstone movie artist
Dettaglio del poster omaggio a Tombstone

Perché il film Tombstone è ritenuto un capolavoro del genere western?

Il film Tombstone è importante per la cultura cinematografica perché è un western basato su eventi reali e personaggi storici che hanno suscitato interesse e dibattito tra storici, autori e appassionati. Il film ha anche una sceneggiatura accurata e ricercata, che ha dato vita a dialoghi memorabili e interpretazioni iconiche, come quella di Val Kilmer nei panni di Doc Holliday. Tombstone ha influenzato la cultura popolare, la letteratura, lo studio della legge e dell’ordine nel West e il turismo nella città di Tombstone, in Arizona. Tombstone è considerato da molti uno dei migliori western di tutti i tempi e ha avuto un ruolo chiave nella rinascita del genere negli anni ’90.

Trama di Tombstone

Wyatt Earp, un ex sceriffo famoso per aver fatto rispettare la legge, si trasferisce a Tombstone, in Arizona, con i suoi fratelli Virgil e Morgan e le loro mogli. Lì ritrova il suo vecchio amico Doc Holliday, un giocatore d’azzardo malato di tubercolosi. A Tombstone, però, imperversa una banda di fuorilegge chiamati i Cowboys, guidati da Curly Bill Brocuis e Johnny Ringo, che seminano violenza e terrore. Wyatt rifiuta di diventare il nuovo sceriffo, ma Virgil accetta il compito e coinvolge anche Morgan. Questo porta a uno scontro armato tra i Cowboys e gli Earp, noto come la sparatoria all’O.K. Corral. Dopo la sparatoria, i Cowboys cercano vendetta e uccidono Morgan e feriscono Virgil. Wyatt, furioso, decide di scatenare una guerra senza quartiere contro i Cowboys, aiutato da Doc Holliday e da altri alleati. La guerra si conclude con la morte di Curly Bill, Ringo e molti altri Cowboys, mentre Wyatt e Doc riescono a sfuggire alla cattura. Wyatt lascia la sua moglie drogata per stare con Josephine Marcus, un’attrice ambulante, e parte con Doc per il Colorado. Doc muore poco dopo in un sanatorio, e Wyatt gli promette di vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo.

Curiosità sulla produzione del western Tombstone

  • Il film ha avuto una produzione travagliata, con diversi cambiamenti di regia, sceneggiatura e montaggio. Il taglio originale del film era di oltre quattro ore, ma è stato ridotto a circa due ore e dieci minuti
  • Il film ha avuto un budget di 25 milioni di dollari, ma ha incassato oltre 56 milioni di dollari al botteghino, diventando un successo commerciale
  • La scena della sparatoria all’O.K. Corral è stata coreografata in modo da riprodurre fedelmente l’evento reale, con attenzione alla posizione, ai movimenti e all’intensità dello scontro
  • Il film ha ispirato un videogioco omonimo per Sega Mega Drive, che permetteva al giocatore di controllare Wyatt Earp o Doc Holliday in varie missioni ambientate a Tombstone